Fisco, contro l'evasione scontrini 'scaricabili'

Scontrino fiscale detraibile nella dichiarazione dei redditi. La novità nella delega fiscale contrasterà efficacemente l'evasione fiscale.

Scontrino fiscale e ricevuta fiscale  da scaricare direttamente dalla dichiarazione dei redditi. Arriva anche nel nostro sistema fiscale il cosiddetto contrasto di interessi che permette la detraibilità di scontrini e ricevute sulle spese fatte dai contribuenti, strumento di lotta all’evasione fiscale.

La commissione Finanze del Senato nella giornata di ieri ha dato il via libera al ddl di delega fiscale, nonché ha approvato all’unanimità il provvedimento, di iniziativa parlamentare, sulle cosiddette cartelle pazze. Ma una delle novità più interessanti che potrebbe essere davvero uno strumento di contrasto all’evasione fiscale è l’introduzione del cd contrasto di interessi.

 

Contrasto di interessi: di cosa si tratta

Letteralmente il contrasto di interessi sta ad indicare proprio un contrasto di interessi fra un venditore e un compratore, quando la convenienza a evadere dell’uno trova un ostacolo nella convenienza a rendere nota la transazione al Fisco da parte dell’altro. In sostanza di tratta della facoltà concessa ai contribuenti di dedurre dalla dichiarazione dei redditi scontrini e ricevute, incentivando così i consumatori a farne richiesta. Spetterà sempre al Governo, attuando la delega fiscale, disciplinare la misura prevedendo le “opportune fasi applicative” e le “eventuali misure di copertura”.

 

Scaricare scontrino fiscale o ricevuta dalla dichiarazione dei redditi

Scaricare scontrino e ricevuta fiscale per il contribuente direttamente dalla sua dichiarazione dei redditi, significherà contrastare in maniera effettiva l’evasione fiscale. Il gioco è semplice: se il contribuente può scaricare la ricevuta fiscale dei lavoro effettuati ad esempio dall’idraulico, avrà certamente più interesse a richiederla. Un vero e proprio strumento questo che incentiva la partecipazione fattiva dei contribuenti/cittadini all’estirpazione di uno dei mali della nostra società, come più volte sottolineato dalle autorità politiche.

 

Scontrino fiscale detraibile: strumento di lotta all’evasione fiscale

Il contrasto d’interessi, quindi la possibilità di detrarre scontrino fiscale e ricevuta potrebbe essere davvero la chiave di volta nella lotta all’economia sommersa, visto che si pone dinnanzi al contribuente u vantaggio in termini economici nel richiederlo.  Un sistema questo del contrasto di interessi che ha avuto successo i altri paesi come negli Stati Uniti d’America, dove gli americani possono scaricare dalle tasse una parte delle spese regolarmente fatturate o in Brasile, dove sugli scontrini è posto una sorta di gratta e vinci dove si offrono premi ai fortunati vincitori.

A parte le idee fantasiose che possono nascere in merito al contrasto di interessi, in ogni caso la possibilità di scaricare scontrini e ricevute fiscale può essere davvero una misura seria e concreta di lotta all’evasione fiscale. Si attende per ora che il provvedimento passi prima all’Aula e poi alla Camera e in seguito ottenere l’ok di Montecitorio all’intero pacchetto, entro Natale.

 


Home